Prosegue il tour di incontri in terra d’Abruzzo per Rosa Pestilli candidata alla Regione con Azione Politica

By febbraio 3, 2019News

Comunicato Stampa – Il “fine settimana” della candidata al Consiglio regionale d’Abruzzo con la lista civica di Azione Politica, Rosa Pestilli, è stato caratterizzato da una serie di appuntamenti con amici e sostenitori a partire da L’Aquila, in occasione dell’incontro organizzato dal collega di lista Roberto Santangelo insieme all’assessore al sociale della città capoluogo, Francesco Bignotti e al consigliere, Luca Rocci, dove la Pestilli ha sottolineato “l’importanza di dare fiducia ad una lista di persone concrete in grado creare una collaborazione fattiva tra le aree interne, abbattendo inutili campanilismi e istaurando delle reti tra Università e mondo dell’associazionismo della provincia dell’Aquila”.

A seguire la Pestilli ha raggiunto un folto gruppo di imprenditori agricoli a Luco dei Marsi, dove il confronto è stato incentrato sulle possibilità offerte al comparto agricoltura in termini di fondi europei e di progettualità che potrebbero fare la differenza, ma anche sulle “occasioni perse di questi ultimi dieci anni. Del resto solo analizzando forze e criticità si può costruire un modo migliore di agire”.

Ultima tappa a Capistrello, dove la candidata di Azione Politica, ha evidenziato “la necessità di riqualificare e mettere in sicurezza le strade di accesso ai luoghi del turismo, come l’arteria che collega a Campo Rotondo e soprattutto garantire collegamenti viari sicuri, troppo spesso scenari di gravi incidenti. Provvedimenti che non possono più aspettare, non si può rimandare nell’agenda amministrativa la messa in sicurezza dei viadotti, come non possono aspettare tutti quegli interventi strutturali in grado di controllare gli effetti delle alluvioni, in una zona sensibile come quella del rovetano. Le amministrazioni comunali delle aree interne devono essere supportate da una Regione capace”, ha proseguito la Pestilli, “io mi auguro che dall’ 11 febbraio il governo regionale sia rappresentato il più possibile da marsicani come me che facciano valere concretamente e abbiano a cuore le esigenze della nostra terra”.